Associazione Paraplegici Lombardia

Autunno 2020: finalmente una buona notizia !

Le Case del Volontariato e delle Associazioni di Milano e di Sesto San Giovanni ci mettono a disposizione spazi accessibili per incontrarci e organizzare attività socializzanti

L’epidemia COVID-19 ci aveva costretto ad interrompere o cancellare attività ricreative, riabilitative, sportive e culturali da tempo programmate e che avevano trovato riscontro favorevole tra gli Associati. In questi mesi abbiamo mantenuto i contatti tra noi utilizzando le piattaforme social. La Segreteria e alcuni Volontari hanno assicurato lo svolgimento degli adempimenti amministrativi e studiato la possibilità di realizzare iniziative compatibili con la situazione di emergenza in cui ci troviamo

A partire dal 24 febbraio tutti gli Ospedali hanno limitato l’accesso ai Reparti di degenza, per proteggere i pazienti dal contagio. Presso l’U.O. Medullolesi del CTO di Milano APL assicura il collegamento Internet, che permette ai ricoverati di navigare e comunicare via web. Inoltre non ha mai interrotto la disponibilità per assistenza informativa e di ascolto a favore dei degenti e dei familiari. Ma i nostri volontari ancora oggi non possono accedere al Reparto né organizzarvi attività socializzanti

La nostra sede è solo parzialmente agibile, perché si trova all’interno dell’Ospedale, nell’area interessata da lavori di ristrutturazione. Da metà luglio fino all’inizio di settembre nessuno ha potuto accedervi e tuttora l’ingresso, oltre che disagevole, viene di volta in volta autorizzato per poche persone e solo per ragioni di stretta necessità.

La disponibilità di spazi presso le Case delle Associazioni è quindi una buona notizia: dovremo rispettare le indicazioni stabilite a tutela della nostra e altrui salute, ma finalmente potremo riprendere la vita associativa e portare la nostra testimonianza sul territorio.